Presentazione

Anno Accademico 2017-18

ATTENZIONE: BANDO PER L'IMMATRICOLAZONE 

Organizzato dai Dipartimenti di Studi umanistici, di Scienze politiche e sociali e di Giurisprudenza, il Corso di laurea magistrale (LM 84) sceglie come focus l'Europa, con l'intento di offrire una conoscenza critica e approfondita di una storia comune, ma al contempo conflittuale. Una storia che muove dal medioevo, crea e sperimenta le sfide della modernità, procede oggi nella tensione tra la costruzione di una "casa" comune e gli interessi spesso divergenti dei diversi paesi europei, in un confronto incessante con le molteplici culture del mondo contemporaneo.

Il biennio magistrale si propone di formare figure professionali in grado di
  • leggere criticamente le fonti storiche, in particolare le fonti scritte: testi complessi ed eventualmente impegnativi perché provenienti da mondi distanti, redatti con vocabolari specifici, in lingue sia antiche sia moderne; 
  • formulare per iscritto le proprie riflessioni su tali fonti, presentarle in modo adeguato in forma orale e in pubblico.
Le competenze di un dottore magistrale in Storia d'Europa avviano all'assunzione di funzioni con elevata responsabilità:
  • presso istituti di cultura e di ricerca, pubblici e privati (musei, archivi, biblioteche, fondazioni, università e accademie); 
  • negli organismi internazionali e comunitari (uffici europei per la promozione delle scienze e della cultura, UNESCO);
  • nelle istituzioni dedicate alla progettazione e alla gestione di servizi culturali, alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio storico e monumentale;
  • nell'editoria e nel giornalismo, nell''industria' culturale e nel mondo della comunicazione;
  • nella scuola secondaria
Per poter sfruttare appieno il potenziale professionale della Laurea magistrale è indispensabile una buona conoscenza delle lingue straniere, anzitutto dell'inglese. Per una parte degli sbocchi menzionati, il percorso formativo è completato tramite dottorati di ricerca, internships, tirocini formativi attivi (TFA). 

Il corso di laurea magistrale offre tre curricula o percorsi di specializzazione:

1. medievale
2. moderno-contemporaneo
3. storico-giuridico 

Tutti i curricula hanno una base comune negli insegnamenti di Storia medievale, Storia moderna, Storia contemporanea e Archivistica, nonché nel perfezionamento di una lingua straniera moderna.

In ogni curriculum saranno poi approfondite materie specifiche, attraverso
  • corsi di storia della Chiesa, storia economica o archivistica speciale medievale (1.) 
  • corsi di storia economica, delle relazioni politiche e delle relazioni internazionali (2.)
  • corsi di diritto medievale e moderno/contemporaneo (3.) 
Almeno due insegnamenti (= 12 CFU) rimangono a scelta libera degli studenti, per approfondire materie di loro interesse. L’ultimo semestre del biennio è dedicato alla tesi magistrale.

- - - - - - - 
Per informazioni

Presidente: Prof. Thomas Frank, thomas.frank@unipv.it
Vicepresidente: Prof. Mario Rizzo, mario.rizzo@unipv.it
Referente curriculum medievale: Prof. Thomas Frank, thomas.frank@unipv.it
Referente curriculum moderno e contemporaneo: Dr. Marica Roda, marica.roda@unipv.it
Referento curriculum storico-giuridico: Dr. Emanuela Fugazza, emanuela.fugazza@unipv.it

Responsabile sito: Prof. Michele Ansani, mans@unipv.it

Per qualsiasi problema gli studenti possono rivolgersi ai loro rappresentanti nella Commissione pariteticaChiara Benzi (Vice Presidente), Martina Berta, Massimo d'Aco, Benedetta Coti Tundo, Elisa Zamboni, Carlotta Magistris.

Master in "Public History"

Il racconto della storia / I mestieri della cultura
Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e Università degli Studi di Milano
Iscrizioni aperte fino al 29 settembre 2017

Master in "Comunicazione storica"

Università di Bologna
Bando di concorso per l’ammissione al Master Universitario di II livello in “Comunicazione storica”
Scadenza: 15 settembre 2017
Informazioni